COFFEE BREAK - LA7 REPLICA DEL 27.08.2015

Coffee Break La7 - Replica della puntata che mi ha visto ospite in studio in data odierna.


COFFEE BREAK DEL 27.08.2015

 

Mecoledì 27 Agosto dalle 9:30 sarò ospite di Coffee Break La7 per approfondire gli ultimi avvenimenti di attualità politica.

coffeeBreak


FISCO, LEVA (PD): HA FATTO BENE SPERANZA A FISSARE PRIORITÀ

italiaGiustaRoma, 20 ago. (askanews) - "Ridurre la pressione fiscale si può e si deve". Così Danilo Leva deputato Pd, commentando le proposte dell'ex capogruppo Pd alla Camera Roberto Speranza sui temi fiscali.

"Ma può esser fatto in diversi modi - aggiunge - e favorendo diversi interessi. Ha fatto bene oggi Roberto Speranza a fissare, nel suo articolo sul Foglio, quali sono gli obiettivi che per la sinistra devono stare in cima alla lista: il lavoro, l'occupazione, i più bisognosi.

Da questo punto di vista bisogna essere chiari: in nessun caso si può ammettere che vengano ridotti o che non si ripropongano almeno per il 2016 e il 2017, se non addirittura si stabilizzino, gli sgravi contributivi per chi assume a tempo indeterminato, perché le risorse con cui finanziarli, magari, vanno usate per abolire Imu e Tasi anche sugli attici e superattici dei quartieri di lusso o sulle ville più prestigiose". "Se non ci saranno risorse per fare tutto, il governo deve fare una scelta. E il lavoro, come il Sud, almeno per il Pd, viene prima delle prime case dei super ricchi", conclude Leva.


RICONOSCIMENTO DELL'AREA DI CRISI COMPLESSA PER IL POLO INDUSTRIALE CAMPOCHIARO - VENAFRO

pd-moliseFirmato nel pomeriggio il riconoscimento dell'area di crisi complessa per il Polo industriale Campochiaro - Venafro. Si tratta di un significativo passo in avanti.

Ora c'è un quadro chiaro di riferimento che consentirà al Molise di mettere in campo risorse aggiuntive per lo sviluppo. Passaggio successivo sarà la stipula dell'accordo di programma per declinare le singole misure con le relative risorse, certo è che non ci saranno finanziamenti a prescindere da progetti concreti di sviluppo industriale.

Adesso tocca mettere insieme tutte le parti sociali coinvolte per costruire una ipotesi di rilancio solida e possibile.