plus minus gleich
toggle
toggle
Danilo Leva
26
Febbraio
2015

OSPEDALE DI AGNONE: L’ON. LEVA INTERROGA IL MINISTRO DELLA SALUTE.

 

pd-moliseL’ On. Danilo Leva insieme alla collega abruzzese On. Maria Amato ha presentato una interrogazione al Ministro della Salute per chiedere in che modo il Ministero vuole intervenire per salvaguardare i livelli essenziali di assistenza sanitaria e le prioritarie prestazioni di emergenza in un territorio disagiato come quello dell’alto Molise e dell’ alto vastese.

“Abbiamo raccolto e condiviso le preoccupazioni delle comunità locali circa il destino dell’Ospedale di Agnone e la sua la paventata riconversione. – afferma l’on. Leva – L’ interrogazione prende spunto dal decreto ministeriale in via di pubblicazione che prevede l'istituzione di specifici presidi ospedalieri in zone particolarmente disagiate, che distano cioè oltre 60 minuti dal più vicino presidio di pronto soccorso. È questo il caso dell’ Ospedale “San Francesco Caracciolo” di Agnone, infatti, i circa trenta comuni montani serviti, che si trovano a cavallo tra l’alto Molise, l’alto Vastese e l’alto - medio Trigno, sono collegati da una rete stradale assolutamente tortuosa, disagevole e impervia. Inoltre, i tempi di percorrenza diventato ancora più lunghi nei periodi invernali per la presenza costante di neve e ghiaccio.


Riteniamo, quindi, che l’ospedale di Agnone abbia tutte le caratteristiche per essere riconosciuto come Presidio Ospedaliero in zona particolarmente disagiata e in quanto tale dotato di un pronto soccorso h24 e di servizi medico ospedalieri dedicati all’emergenza-urgenza. Siamo fiduciosi che dal Ministero possano giungere delle indicazioni confortanti in tal senso al fine di poter garantire il diritto alla salute in aree interne che già tanto stanno pagando a causa dello spopolamento e della crisi economica.

Roma, 26.02.2015.

 
25
Febbraio
2015

SKY TG24 DEL 25.02.2015

 

Oggi dalle 16:00 interverrò in diretta a Sky TG24 per confrontarmi sui temi di strettissima attualità politica.
 

sky

 
25
Febbraio
2015

RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI

 

ForumGiustizia"Il provvedimento sulla responsabilità civile dei giudici oggi in discussione alla Camera è un testo equilibrato e rigoroso. Garantisce, da un lato, l'autonomia e l'indipendenza della ‪#‎magistratura‬ e, allo stesso tempo, corregge la legge Vassalli che ha dimostrato di non funzionare". ‪#‎opencamera‬ ‪#‎giustizia‬

Roma 24.02.2015

 
24
Febbraio
2015

RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI: INTERVENTO SUGLI EMENDAMENTI PRESENTATI DAL M5S

Intervento alla camera sugli emendamenti presentati dal M5S

 
24
Febbraio
2015

Alcune mie considerazioni, pubblicate dalla stampa nazionale, sulla Responsabilità Civile dei Giudici

Alcune mie considerazioni sul provvedimento di cui sono relatore e che andrà in discussione oggi alla Camera.
Documentazione Allegata
Download this file (corrieredellasera.pdf)corrieredellasera.pdf[ ]386 Kb
Download this file (ilfattoquotidiano.pdf)ilfattoquotidiano.pdf[ ]191 Kb
Download this file (lastampa.pdf)lastampa.pdf[ ]247 Kb
 
20
Febbraio
2015

CRISI AREA INDUSTRIALE BOJANO-ISERNIA-VENAFRO: ALL’ AVVIO IL TAVOLO TECNICO AL MISE.

 

pd-moliseSi è tenuto questo pomeriggio presso Il Mise e alla presenza del Viceministro Claudio De Vincenti e dei tecnici del Ministero, il primo tavolo tecnico con Regione Molise ed enti locali per definire interventi e strategie utili ad affrontare la grave crisi industriale che interessa il distretto produttivo di Bojano-Isernia-Venafro.

“La strada intrapresa è quella giusta – afferma l’On. Danilo Leva, che ha preso parte all'incontro - allo studio ci sono diversi strumenti che per situazioni analoghe alla nostra sono già stati utilizzati ed hanno prodotto risultati positivi. La Regione, gli enti locali dovranno fare la loro parte attraverso la predisposizione di strategie innovative di intervento che siano in grado di avviare processi di riqualificazione industriale e di attrarre nuovi investimenti sui settori dell'agroalimentare del tessile e del metalmeccanico.

La riunione, infine è stata aggiornata al 6 marzo - continua Leva- perché bisogna fare presto in quanto la nostra Regione ha un unico nemico, il trascorrere del tempo."

 
10
Febbraio
2015

CRISI DEL DISTRETTO PRODUTTIVO BOJANO-ISERNIA-VENAFRO : IL MISE CONVOCA LA REGIONE.

 

pd-moliseIl Ministero dello Sviluppo Economico ha convocato per il 20 febbraio la Regione per dare avvio al percorso istituzionale così come sancito dalla risoluzione presentata in X Commissione e approvata all’unanimità nella seduta del 14 gennaio 2015. 

Lo rende noto l’on. Danilo Leva.

Roma, 10.02.2015.

 
 
14
Gennaio
2015

DA OGGI UNO STRUMENTO NAZIONALE PER AFFRONTARE LA CRISI INDUSTRIALE MOLISANA.

 

pd-moliseSi è concluso questa mattina l’iter parlamentare della risoluzione per il riconoscimento della “situazione di crisi industriale complessa nel distretto produttivo Campochiaro- Venafro” presentata in X Commissione dai deputati molisani del PD Leva e Venittelli.


“Dopo che nelle settimane scorse erano state audite le rappresentanze istituzionali economiche e sociali si è giunti all’approvazione all'unanimità della risoluzione che impegna il governo ad intervenire con urgenza sulla situazione di crisi del Molise.


Il vice ministro De Vincenti ha assunto l'impegno ad attivare strumenti quali "accordi di programma" per mettere in campo risorse finanziarie ed interventi per la reindustrializzazione del distretto Boiano-Venafro. Entro fine mese il Mise convocherà la regione e gli altri enti locali per iniziare il percorso istituzionale che porterà all'approvazione di tale accordo di programma. La Commissione attività produttive della Camera dei Deputati monitorerà l'andamento di tale percorso, questo a garanzia della necessità di arrivare ad uno sbocco positivo di una “vertenza” che siamo riusciti a portare fuori dai confini regionali.

La discussione in Commissione ha consentito, quindi, di individuare strumenti certi attraverso cui intervenire sulla drammatica situazione di crisi che ha investito il nostro territorio. Ora dovremo continuare a lavorare affinché si arrivi, rapidamente, alla stipula dell’accordo di programma.”


Roma, 14.01.2015.
On. Danilo Leva.

 
30
Dicembre
2014

DA PRIMOPIANOMOLISE: GIUSTIZIA, SCUOLA E PD LEVA CHIUDE IN POSITIVO

L’autonomia non si difende tutelando l’esistente. E al centrosinistra locale dice: inutile nascondere la polvere sotto il tappeto

Documentazione Allegata
Download this file (PP_021.pdf)Primopiano Molise - Bilancio politico 2014[ ]1181 Kb
 
20
Dicembre
2014

NESSUN DIPENDENTE DELLE PROVINCE PERDERÀ IL POSTO DI LAVORO E GLI STIPENDI RIMARRANNO INVARIATI.

 

pd-moliseComunicato Stampa

“Abbiamo voluto nella Legge di Stabilità - afferma l’On. Leva - una norma speciale che aumentasse le garanzie a difesa dei lavoratori delle Province, rinviando più avanti nel tempo i processi di mobilità ordinari e garantendo il confronto costante con le organizzazioni sindacali. 

Dal primo gennaio inizierà un lungo processo che durerà fino ad aprile del 2019 per completare il ricollocamento dei lavoratori presso le altre amministrazioni pubbliche, le Regioni ed i Comuni.

Le norme della Stabilità finanziano inoltre i contratti dei dipendenti dei centri per l’impiego per tutto il 2015, in attesa dei decreti di attuazione della delega sul lavoro.

Per garantire la prima fase della transizione, si sono resi anche più flessibili i bilanci delle Province, in modo da garantire le risorse per svolgere le funzioni fondamentali, e quindi la manutenzione delle strade e la gestione dell’edilizia scolastica e l’assistenza ai Comuni.

Il percorso di riforma degli assetti del territorio previsto dalla legge quindi prosegue.

E’ necessario che le riforme vadano avanti speditamente ma è fondamentale che questi processi non abbiano ripercussioni negative sui livelli occupazionali e sul tessuto economico e sociale.

L’impegno della delegazione parlamentare molisana, anche a seguito dei numerosi incontri avuti con le delegazioni dei dipendenti delle province, si è profuso proprio nella direzione di assicurare le più alte garanzie ai dipendenti affinché questa delicata fase di transizione potesse completarsi senza eccessivi traumi e tensioni.”

     
03
Dicembre
2014

PREFETTURA D’ISERNIA : L’ON. LEVA INCONTRA IL VICEMINISTRO BUBBICO.

Comunicato Stampa

pd-moliseSi è svolto oggi l’incontro tra l’on. Leva e il Viceministro Bubbico per discutere della situazione della Prefettura d’Isernia.

“Ho voluto confrontarmi con il Viceministro - dichiara l’on. Leva - per conoscere quali fossero le reali intenzioni del governo riguardo la Prefettura di Isernia. È stata l’occasione per ribadire, ancora una volta, la strategicità e l’importanza che la Prefettura riveste per la nostra Provincia.

Il territorio pentro è un territorio di confine perennemente a rischio di infiltrazioni criminali e di speculazioni malavitose e la presenza di un presidio di legalità e pubblica sicurezza è indispensabile soprattutto oggi che il tessuto sociale è stato fortemente indebolito dalla crisi economica.

Il viceministro ha raccolto e condiviso queste argomentazioni e continuerà , nei prossimi giorni, da parte della delegazione parlamentare molisana del Pd il pressing sul Governo affinché venga scongiurata l’ipotesi della soppressione.”

Roma, 03/12/2014.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

ForumGiustizia

 

donnePd

 

pd-molise

giovani democratici_molise


italiaGiusta

 

sd

 

unita

 

facebook-pd

 

Danilo leva youdem tv

 

tamtam- democratico 

 

mobilitanti