plus minus gleich
toggle
toggle
Danilo Leva
21
Gennaio
2016

GARANTISMO È UNA PAROLA DI #SINISTRA E NON DI DESTRA

 
21
Gennaio
2016

OMICIDIO STRADALE: LEVA (PD), DICO NO A LEGGE POPULISTA

 italiaGiustaROMA, 21 GEN - La legge sull'omicidio stradale votata oggi alla Camera "è una risposta sbagliata ad una esigenza reale di tutela delle vittime ma che andrebbe garantita sotto un diverso profilo e magari rendendo più stringente le norme del codice già esistenti e scarsamente applicate nella pratica quotidiana", dichiara Danilo Leva, della minoranza Pd.

"Tra l'altro - aggiunge il deputato - per inasprire le pene non è necessario neppure inventare un nuovo reato, ma sarebbe sufficiente un intervento del legislatore teso a limitare o ad escludere un giudizio di bilanciamento tra le circostanze attenuanti e le aggravanti attualmente previste dall'articolo 589 del codice penale".

"Punire con pene da reato doloso un reato che resta colposo, pur se rientrante nella categoria della colpa cosciente, rende il sistema sanzionatorio meno coerente e del tutto sproporzionato", conclude. (ANSA). MAT 21-GEN-16 13:39 NNNN

 
19
Gennaio
2016

CARO #VERDINI IL #PD NON È UNA LOGGIA MA UN PARTITO

 
30
Novembre
2015

PRESENTATI DALL’ ON. LEVA GLI EMENDAMENTI ALLA LEGGE DI STABILITÀ: IN RILIEVO SUD E PREFETTURA DI ISERNIA.

 

pd molise1

“Abbiamo lavorato sinergicamente e con grande attenzione per migliorare la legge di stabilità. - commenta l’on. Leva – Insieme ai colleghi della sinistra del Partito Democratico abbiamo predisposto una serie di emendamenti che tendono a garantire più risorse per la salute e il territorio, più equità e sicurezza, più lavoro stabile e di qualità soprattutto al Sud; tutto questo senza cambiare i saldi e senza aumentare il deficit.

Di essenziale importanza ritengo poi sia stato presentare l’emendamento che scongiura la chiusura delle 23 prefetture tra cui quella di Isernia. Nei giorni scorsi avevamo costituito un coordinamento di Parlamentari PD che ha lavorato alla stesura di questo testo che prevede che le riduzioni delle dotazioni organiche siano applicate agendo esclusivamente sugli uffici centrali e non su quelli periferici.

Ora c’è una soluzione concreta e possibile, dobbiamo seguire l’iter parlamentare della legge di stabilità e lavorare affinché l’emendamento venga approvato.”

 
25
Novembre
2015

LEVA (PD) : CONTINUA IL LAVORO INCESSANTE A DIFESA DELLA PREFETTURA DI ISERNIA.

pd molise1

Continua il lavoro incessante della delegazione parlamentare a difesa della Prefettura di Isernia. 

L'on. Leva ha preso parte oggi all'incontro del coordinamento dei deputati delle aree del paese interessate dall'eventuale taglio alle prefetture tenutosi a Roma. 


"La nostra è una mobilitazione permanente. Stiamo predisponendo un emendamento da presentare alla legge di stabilità che scongiuri la soppressione delle 23 prefetture elencate dallo schema di decreto.
Bisogna insistere perché sui territori di confine come Isernia restino inalterati i presidi statali."

L' on leva ha, inoltre, incontrato nella giornata odierna il sottosegretario Angelo Rughetti il quale ha ribadito i principi affermati nell'incontro tenutosi ad Isernia. Entrambi hanno convenuto di coordinare insieme le azioni volte alla difesa delle specificità della Provincia di Isernia .

Roma, 25.11.2015

 
19
Novembre
2015

RUTA E LEVA (PD): PROFICUO L'INCONTRO PER LA PREFETTURA DI ISERNIA CON IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO AGLI INTERNI ON. GIAMPIERO BOCCI, DOPO L'INCONTRO ALTRETTANTO POSITIVO AVUTO LA SETTIMANA SCORSA CON IL VICE MINISTRO AGLI INTERNI FILIPPO BUBBICO.

 pd molise

"Importanti passi in avanti per la Prefettura di Isernia, organo periferico del Ministero degli Interni, ma prima e in mancanza della decisione formale finale non si deve abbassare la guardia " hanno sottolineato i parlamentari molisani.

Dopo l'incontro con il vice Ministro agli Interni sen. Filippo Bubbico che ha confermato sia l'interessamento per la questione della Prefettura di Isernia quanto la sua prossima presenza in Molise per le questioni di pubblica sicurezza e dei relativi presidi presenti sul territorio molisano, il Sen. Roberto Ruta e l’On. Danilo Leva hanno avuto l' incontro con il Sottosegretario agli Interni On. Gianpiero Bocci (delegato specificatamente per le materie di competenza del Dipartimento per gli affari interni e territoriali con riferimento alle tematiche afferenti proprio le autonomie locali e territoriali), al quale hanno espresso le preoccupazioni per la proposta di riorganizzazione degli uffici centrali e periferici del Ministero dell’interno che prevede la chiusura di 23 prefetture, tra cui anche quella di Isernia che verrebbe accorpata a Campobasso.
In particolare, i due parlamentari hanno rappresentato la necessità di mantenere la Prefettura di Isernia quale presidio di sicurezza in una zona di confine con territori ad elevata presenza di criminalità organizzata.

Il Sottosegretario Bocci, nel far presente che l’iter di approvazione del regolamento è solo agli inizi e non c’è ancora nessuna decisione definitiva, ha sottolineato che vi sarà lo spazio per un confronto serio con le istituzioni locali, che tenga conto delle istanze provenienti dal territorio.

In tal senso l'on. Bocci ha voluto specificare di conoscere bene la specifica valenza della prefettura di Isernia e delle ragioni evidenziate dai parlamentari molisani.
Peraltro, la procedura di approvazione del regolamento di riorganizzazione prevede l’acquisizione del parere delle Commissioni parlamentari competenti in materia, che potranno così fornire il loro prezioso contributo di analisi e di proposta.
" Il nostro impegno continua fino al raggiungimento formale e finale del risultato, proseguiremo in tutte le sedi la battaglia perchè non è campanilistica ma volta a far valere le ragioni di sicurezza della nostra comunità e di tutela del nostro territorio e della sua funzione naturale di cerniera tra il centro e il sud d'Italia, a confine con realtà in cui la presenza della criminalità organizzata è ancora radicata", hanno sottolineato i parlamentari.


Roma, 19 novembre 2015

 
28
Ottobre
2015

La Stampa del 28.10.2015

Ecco le ragioni per cui ritengo inutile introdurre  il reato di omicidio stradale nel nostro ordinamento. E' il classico esempio di uso simbolico del diritto penale e di irrazionalità del sistema sanzionatorio. Insomma una risposta inefficace di destra ad un problema sociale da affrontare con altri strumenti.

omicidio-stradale

Documentazione Allegata
Download this file (La Stampa 28-10-2015.pdf)La Stampa 28-10-2015.pdf[ ]253 Kb
 
27
Ottobre
2015

LEVA E RUTA (PD): SU PROGRAMMI ED ALLEANZE SI PRONUNCI L'ASSEMBLEA REGIONALE DEL PD DEL MOLISE.

 

pd-moliseSui programmi per la nostra Regione e sulle alleanze di governo chiediamo il confronto e il pronunciamento democratico dell'assemblea regionale del PD, organo a cui spettano queste scelte per statuto e perché rappresentativo in quanto eletto con le primarie.

Per questo condividiamo la richiesta opportunamente formulata dal capogruppo del PD in Consiglio regionale Francesco Totaro, la scorsa settimana, nella riunione del gruppo di maggioranza.

E' appena il caso di ricordare che l'ultima assemblea regionale del PD Molise si è tenuta esattamente un anno fa il 27 ottobre 2014.

Danilo Leva
Roberto Ruta

 
14
Ottobre
2015

SUD. LEVA (PD): BASTA PAROLE, VOGLIAMO FATTI, RISORSE AGGIUNTIVE E INTERVENTI DIFFERENZIATI.

 

italiaGiustaDichiarazione dell’on. Danilo Leva della sinistra Pd

Non bastano la retorica e le belle parole sul Mezzogiorno: per incidere sulla realtà devono arrivare i fatti. E i fatti concreti possono essere soltanto risorse finanziarie aggiuntive per il Sud e interventi differenziati, in modo da favorire il Mezzogiorno.
Se questi fatti ci saranno, lo vedremo, nero su bianco, nella legge di stabilità e nei provvedimenti collegati. Tutto il resto, dalle belle parole alle mirabolanti promesse di piani fantasmagorici, è solo un’illusione.

 
01
Ottobre
2015

LEVA E RUTA, (PD): NO ALL'ACCORPAMENTO DELLA PREFETTURA DI ISERNIA

 

pd-molise"CI OPPORREMO ALLO SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE “REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL MINISTERO DELL’INTERNO ”

Lo schema di decreto del Presidente della Repubblica, in conformità al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 22 maggio 2015 di rideterminazione delle dotazioni organiche del personale dirigenziale e non dirigenziale dell’Amministrazione civile del Ministero dell’interno, deve acquisire, prima di poter essere adottato, i pareri delle competenti Commissioni parlamentari della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica: in quella sede spiegheremo ( in entrambi i rami del parlamento), le ragioni della nostra opposizione che non si fonda su una sterile difesa campanilistica, ma che risiede nella necessità di presidiare e tutelare un territorio al confine con altri in cui la criminalità organizzata è ben presente.

Con la Prefettura sarebbero infatti accorpati altri importanti presidi di pubblica sicurezza e non solo che proprio in quel territorio hanno messo in campo una strategia di difesa e di costante contrasto ai vari segnali di infiltrazioni e di tentativi di radicamento proprio della criminalità organizzata, che la nostra regione respinge con determinazione da sempre.

On. Leva Danilo
sen. Roberto Ruta

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

ForumGiustizia

 

donnePd

 

pd-molise

giovani democratici_molise


italiaGiusta

 

sd

 

unita

 

facebook-pd

 

Danilo leva youdem tv

 

tamtam- democratico 

 

mobilitanti