plus minus gleich
toggle
toggle
Danilo Leva
31
Gennaio
2015

SERGIO MATTARELLA ELETTO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: ORGOGLIOSO DELLA PROVA DI MATURITÀ E COESIONE DEL PARTITO

 

italiaGiustaL'elezione di Sergio Mattarella rappresenta un segnale fortissimo nei confronti del Paese. Le qualità politiche e morali del nuovo presidente sono una garanzia fondamentale per l'unità e la tenuta delle istituzioni repubblicane.
Il Partito Democratico ha dato prova di grande maturità e coesione sapendo convergere, grazie alla scelta del presidente Renzi, su una figura di altissimo livello dando prova di serietà ed efficienza nei confronti del Paese. 

Siamo convinti che Sergio Mattarella saprà rappresentare il Paese svolgendo al meglio la funzione di garante e arbitro delle istituzioni in un contesto storico difficile ma ricco di importanti e avvincenti sfide fondamentali per il futuro di tutti gli italiani.

Roma, 31.01.2015.
On. Danilo Leva.

 
29
Gennaio
2015

QUIRINALE. LEVA (PD), MATTARELLA È ALL’ALTEZZA DELLA NOSTRA COSTITUZIONE

 

Stupisce la superficialità di un siciliano come Ingroia

italiaGiusta

“Sergio Mattarella è una personalità forte, all’altezza della nostra Costituzione di cui si farà garante. Il percorso seguito dal segretario Renzi nel proporre la sua candidatura al Quirinale è positivo perché spetta a noi del Pd mettere in campo un’ipotesi per eleggere il Capo dello Stato.

Certamente è stupefacente la totale superficialità di un siciliano come Antonio Ingroia il cui giudizio (secondo lui la candidatura Mattarella sarebbe frutto solo di accordi di potere) non è lontano soltanto dal Partito democratico ma da gran parte degli italiani che stimano Mattarella e rispettano la sua storia”.

Così il democratico Danilo Leva.

Roma,29 gennaio 2015

 
27
Gennaio
2015

SALVINI. LEVA (PD), OGGI MEGLIO CHE TACCIA, VA IN PIAZZA CON I FASCISTI

 

italiaGiusta“Matteo Salvini, in un giorno importante come quello dedicato alla Memoria della Shoah non è stato capace di osservare il silenzio. Lui che porta in piazza i neofascisti di Casapound insieme alle loro squadracce violente, oggi dovrebbe proprio tacere”.

Così il democratico Danilo Leva replica al leader della Lega, Matteo Salvini che in un post ha scritto di non accettare ‘lezioni di bontà dai kompagni’.

Roma, 27 gennaio 2015

 
14
Gennaio
2015

DA OGGI UNO STRUMENTO NAZIONALE PER AFFRONTARE LA CRISI INDUSTRIALE MOLISANA.

 

pd-moliseSi è concluso questa mattina l’iter parlamentare della risoluzione per il riconoscimento della “situazione di crisi industriale complessa nel distretto produttivo Campochiaro- Venafro” presentata in X Commissione dai deputati molisani del PD Leva e Venittelli.


“Dopo che nelle settimane scorse erano state audite le rappresentanze istituzionali economiche e sociali si è giunti all’approvazione all'unanimità della risoluzione che impegna il governo ad intervenire con urgenza sulla situazione di crisi del Molise.


Il vice ministro De Vincenti ha assunto l'impegno ad attivare strumenti quali "accordi di programma" per mettere in campo risorse finanziarie ed interventi per la reindustrializzazione del distretto Boiano-Venafro. Entro fine mese il Mise convocherà la regione e gli altri enti locali per iniziare il percorso istituzionale che porterà all'approvazione di tale accordo di programma. La Commissione attività produttive della Camera dei Deputati monitorerà l'andamento di tale percorso, questo a garanzia della necessità di arrivare ad uno sbocco positivo di una “vertenza” che siamo riusciti a portare fuori dai confini regionali.

La discussione in Commissione ha consentito, quindi, di individuare strumenti certi attraverso cui intervenire sulla drammatica situazione di crisi che ha investito il nostro territorio. Ora dovremo continuare a lavorare affinché si arrivi, rapidamente, alla stipula dell’accordo di programma.”


Roma, 14.01.2015.
On. Danilo Leva.

 
30
Dicembre
2014

DA PRIMOPIANOMOLISE: GIUSTIZIA, SCUOLA E PD LEVA CHIUDE IN POSITIVO

L’autonomia non si difende tutelando l’esistente. E al centrosinistra locale dice: inutile nascondere la polvere sotto il tappeto

Documentazione Allegata
Download this file (PP_021.pdf)Primopiano Molise - Bilancio politico 2014[ ]1181 Kb
 
20
Dicembre
2014

NESSUN DIPENDENTE DELLE PROVINCE PERDERÀ IL POSTO DI LAVORO E GLI STIPENDI RIMARRANNO INVARIATI.

 

pd-moliseComunicato Stampa

“Abbiamo voluto nella Legge di Stabilità - afferma l’On. Leva - una norma speciale che aumentasse le garanzie a difesa dei lavoratori delle Province, rinviando più avanti nel tempo i processi di mobilità ordinari e garantendo il confronto costante con le organizzazioni sindacali. 

Dal primo gennaio inizierà un lungo processo che durerà fino ad aprile del 2019 per completare il ricollocamento dei lavoratori presso le altre amministrazioni pubbliche, le Regioni ed i Comuni.

Le norme della Stabilità finanziano inoltre i contratti dei dipendenti dei centri per l’impiego per tutto il 2015, in attesa dei decreti di attuazione della delega sul lavoro.

Per garantire la prima fase della transizione, si sono resi anche più flessibili i bilanci delle Province, in modo da garantire le risorse per svolgere le funzioni fondamentali, e quindi la manutenzione delle strade e la gestione dell’edilizia scolastica e l’assistenza ai Comuni.

Il percorso di riforma degli assetti del territorio previsto dalla legge quindi prosegue.

E’ necessario che le riforme vadano avanti speditamente ma è fondamentale che questi processi non abbiano ripercussioni negative sui livelli occupazionali e sul tessuto economico e sociale.

L’impegno della delegazione parlamentare molisana, anche a seguito dei numerosi incontri avuti con le delegazioni dei dipendenti delle province, si è profuso proprio nella direzione di assicurare le più alte garanzie ai dipendenti affinché questa delicata fase di transizione potesse completarsi senza eccessivi traumi e tensioni.”

     
03
Dicembre
2014

PREFETTURA D’ISERNIA : L’ON. LEVA INCONTRA IL VICEMINISTRO BUBBICO.

Comunicato Stampa

pd-moliseSi è svolto oggi l’incontro tra l’on. Leva e il Viceministro Bubbico per discutere della situazione della Prefettura d’Isernia.

“Ho voluto confrontarmi con il Viceministro - dichiara l’on. Leva - per conoscere quali fossero le reali intenzioni del governo riguardo la Prefettura di Isernia. È stata l’occasione per ribadire, ancora una volta, la strategicità e l’importanza che la Prefettura riveste per la nostra Provincia.

Il territorio pentro è un territorio di confine perennemente a rischio di infiltrazioni criminali e di speculazioni malavitose e la presenza di un presidio di legalità e pubblica sicurezza è indispensabile soprattutto oggi che il tessuto sociale è stato fortemente indebolito dalla crisi economica.

Il viceministro ha raccolto e condiviso queste argomentazioni e continuerà , nei prossimi giorni, da parte della delegazione parlamentare molisana del Pd il pressing sul Governo affinché venga scongiurata l’ipotesi della soppressione.”

Roma, 03/12/2014.

 

     
13
Novembre
2014

RICONOSCIMENTO DELLA «SITUAZIONE DI CRISI INDUSTRIALE COMPLESSA” : DISCUSSA OGGI LA RISOLUZIONE IN X COMMISSIONE.

 

COMUNICATO STAMPA


Riconoscimento della «situazione di crisi industriale complessa” : discussa oggi la risoluzione in X Commissione.

pd-moliseÈ iniziato oggi l’iter parlamentare della risoluzione per il riconoscimento della “situazione di crisi industriale complessa nel distretto produttivo Campochiaro- Venafro” presentata in X Commissione dai deputati molisani del PD Leva e Venittelli.
Ad illustrarla in Commissione è stato l’On. Leva che ha sottolineato la drammaticità della crisi economica e occupazionale in cui versa il distretto produttivo pentro-matesino e l’importanza di attingere a quelle risorse aggiuntive che il riconoscimento dello stato di “situazione di crisi industriale complessa” garantirebbe.
“Sono molto soddisfatto dell’esito della discussione - afferma l’on. Leva- in quanto l’intero gruppo del Partito Democratico in Commissione si è fatto carico di questa esigenza e da subito inizierà un rapidissimo ciclo di audizioni che porterà ad ascoltare le parti sociali e i vertici della Regione.


Continua, pertanto, il confronto con il Governo e con il Ministero dello Sviluppo Economico che ha il compito di valutare l’istanza e possiamo ritenerci sufficientemente fiduciosi rispetto ad un esito positivo.
È il momento di unire le forze e di fare fronte comune affinché si riesca a portare a casa un risultato di grande importanza per la nostra Regione ”.
Roma, 13/11/2014.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

ForumGiustizia

 

donnePd

 

pd-molise

giovani democratici_molise


italiaGiusta

 

sd

 

unita

 

facebook-pd

 

Danilo leva youdem tv

 

tamtam- democratico 

 

mobilitanti